Aspirapolvere o scopa elettrica? Quale scegliere

by ghigliottina on

Ogni anno, con l’arrivo della primavera, si rende quasi obbligatorio possedere uno strumento efficace per poter mantenere la propria abitazione pulita ed evitare così l’insorgere di disturbi dovuti ad allergie.

In questo breve articolo cerchiamo di analizzare le due categorie di prodotto nel titolo e vedere quale tra un’aspirapolvere e una scopa elettrica sia la migliore per svariate situazioni quotidiane.

La scopa elettrica:

La scopa elettrica altro non è che una normale scopa dotata di un motore in grado di grattare, e a volte aspirare, il pavimento.

Grazie al sopracitato meccanismo e la rotazione delle setole la scopa elettrica permette una pulizia decisamente più approfondita rispetto alla classica scopa “manuale”.

L’aspirapolvere:

L’aspirapolvere, più costoso della scopa elettrica, è dotato di un potente aspiratore che risucchia letteralmente lo sporco da tappeti e tessuti.

A differenza della scopa elettrica, l’aspirapolvere è generalmente più pesante, meno maneggevole e più costoso.

Queste tre note dolenti, però, giustificano ampiamente le capacità di pulizia di questo strumento che, a variare dal modello, garantiscono un livello di pulizia decisamente superiore.

In definitiva, qual’è quello più indicato?

Se state combattendo contro allergie alla polvere o avete bambini leggermente allergici ai pollini o ai peli d’animale, non c’è dubbio: l’aspirapolvere è sicuramente lo strumento per la pulizia di casa più adatto a voi.

Certo, andrete a spendere di più ma ne guadagnerete in qualità dell’aria e di conseguenza in salute di voi e dei vostri cari.

Se invece vivete soli o siete spesso fuori casa forse l’acquisto più indicato per voi è la scopa elettrica che, a fronte di una spesa modica, vi da la possibilità di pulire celermente casa. Se siete in questa situazione e avete necessità di mantenere casa pulita in poco tempo, forse un robot aspirapolvere è lo strumento più adatto vista la sua grande versatilità e la possibilità, di molti modelli, di essere programmati per partire ogni giorno.

Altro fattore da considerare quando si sta valutando l’acquisto di uno strumento per la pulizia di casa è la possibilità di poter reperire pezzi di ricambio qual’ora se ne renda necessario. Infatti, spendere pochi spiccioli subito per un aspirapolvere potrebbe risultare, nell’arco di qualche mese/anno, molto meno economico.

 

Written by: ghigliottina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *